IL POTERE DELL'ARTE-TERAPIA 🎨>>> SCOPRI LE PROMO

Pescara, Piazza Duca d'Aosta 28
+390852405332
info@igeacps.it

“I Colori delle emozioni”: una storia da raccontare

“I Colori delle emozioni”: una storia da raccontare

Anna LIenas è la meravigliosa autrice di questa storia “a colori”: la sua città di nascita è Barcellona. Ha conseguito il diploma in disegno grafico presso la Scuola LIotja e si è anche specializzata in illustrazione presso la Scuola Eina; ha una laurea in Pubblicità e Pubbliche Relazioni.

L’autrice è anche insegnante e arte-terapeuta specializzata in educazione emozionale e arte; infatti, i suoi studi sono stati rivolti anche alla Psicoterapia dell’arte e alla Formazione psicosociale all’Università di Pompeu Fabra.

Questo suo libro, “I colori delle emozioni”, è diventato best seller!

Un libro per i più piccoli dedicato sì alle emozioni , ma in special modo ai colori associati ad esse:

Ø L’ Allegria-gioia identificata con il colore GIALLO.

Ø La Calma identificata con il colore VERDE.

Ø La Rabbia identificata con il colore ROSSO.

Ø La Paura identificata con il colore NERO.

Ø La Tristezza identificata con il colore BLU.

Per quanto riguarda le ultime tre emozioni, quelle conosciute come più spiacevoli, i sentimenti più complicati, il terapista famigliare Steve Biddulph ne evidenzia e spiega anche la loro funzione positiva, nel suo libro “Il segreto dei bambini felici”.

L’autore afferma come la rabbia ci aiuta nei momenti difficili, perché fa lottare e difendere; la paura ci mette in allerta, ci fa riflettere ed essere prudenti; ed infine la tristezza ci sa mantenere in empatia con chi e cosa abbiamo intorno.

I sentimenti e le emozioni, il groviglio che il bambino molto piccolo (2-6 anni) spesso percepisce come una incognita, col tempo e la crescita vanno gestite e hanno bisogno di essere comprese una ad una, per questo vengono in nostro aiuto i due protagonisti: una bimba e il fantastico mostro dei colori…

“I colori delle emozioni” e il mostro dei colori

La storia racconta di una bimba e il suo incontro con un mostro pasticcione che mescola le emozioni e non sa poi come venirne a capo: la bambina allora lo accompagna in un percorso di comprensione e gli mostra come districare tutte i sentimenti e le emozioni che lo confondono e non gli permettono di capirle bene una ad una.

Ecco che suggerisce al simpatico mostro di sistemarle ognuna in un barattolo, descrivendole così:

L’allegria e la gioia (GIALLO) come il sole e le stelle brillanti, sentimenti da condividere con chi ti è accanto.

  • La tristezza (BLU) come la pioggia ed il mare in inverno; il dolce voler starsene da soli.
  • La rabbia (ROSSO) come un fuoco che difficilmente sa placarsi e si sfoga con gli altri.
  • La paura (NERA) sfuggente come un ladro nell’oscurità, ti fa sentire perso.
  • La calma (VERDE) e la sua tranquillità come gli alberi, aiuta a sentirsi in una pace profonda e serena.

Quindi ora il piccolo mostro sa che le sue emozioni hanno “colori” differenti, e comprende le sensazioni che ognuna trasmette; le ha “ordinate” e ora sa di essere più consapevole. La storia si chiude con il mostro in una vesta nuova, si tinge di rosa e alcuni cuori compaiono vicino a lui… Una nuova emozione? Sì, forse fa il suo ingresso l’amore ed il bene per la bimba, che gli è stata accanto e lo ha sostenuto!!

Per approfondire:

SEMINARIO GRATUITO ONLINE: Il potere delle Fiabe – Come e perché leggerle

Perché leggere ai bambini “I colori delle emozioni”

Dato per ormai per certo che la lettura,in generale, aiuta la sana crescita psicofisica dei nostri bambini, è importante, in una fascia di età tra i due anni e i sei circa,  concentrarsi anche molto sulle letture che prediligono la tematica delle emozioni: comprendendo meglio le  proprie emozioni, i bambini divengono più facilmente liberi e autonomi, tranquilli e felici di godersi il mondo. Le emozioni chiare e definite rendono il bambino più consapevole e più certo nell’espressione dei propri bisogni e delle proprie necessità.

È difficile per un bimbo molto piccolo riuscire a sciogliere il groviglio di sentimenti che lo contraddistingue in alcuni momenti della sua vita; le emozioni diventano confuse e spesso lo travolgono senza lasciar spazio alla serenità. Attraverso la lettura attenta del libro “I colori delle emozioni”, con l’aiuto della bimba e del piccolo mostro buffo e simpatico, i bambini colgono la possibilità di poter riuscire a distinguere e tradurre le loro emozioni, con un ordine preciso e con l’aiuto dei colori a cui vengono associate. Anche le emozioni più complicate, come la rabbia, la paura e la tristezza, vengono elaborate interiormente, quelle che spesso non si riescono a verbalizzare e finiscono con l’essere vissute molto più fisicamente e a discapito degli altri.

Tutte le emozioni hanno pari importanza e hanno tutte il diritto di essere distinte e percepite chiaramente dal bambino. Il bambino ha necessità di conoscersi e ha un bisogno di farsi comprendere dagli altri nella giusta maniera, la consapevolezza dei sentimenti lo aiuta a superare le difficoltà della vita e sentirsi sicuro di sé; affronta fallimenti e perdite, e cresce fisicamente e mentalmente con una struttura emotiva forte.

di Roberta Favorito